La comunità realizza progetti di prosecuzione, che accompagnano il ragazzo nel passaggio dalla Comunità al mondo esterno. In tal modo il ragazzo, raggiunta la maggiore età, continua ad essere supportato nel suo percorso graduale verso la piena indipendenza ed autonomia, evitando che gli sforzi compiuti vengano vanificati, circostanza che potrebbe verificarsi qualora il ragazzo venisse lasciato senza sostegni in una condizione in cui sarebbe facile la ricaduta nel disagio e nella devianza. Nel 2010 è stato avviato il progetto “Io lo so che non sono solo”, un’esperienza sperimentale di un gruppo appartamento ad alta autonomia per neo-maggiorenni (in Viale Volano a Ferrara) in cui i ragazzi – impegnati di giorno in attività scolastiche e formative – vengono accompagnati verso l’autonomia attraverso periodi di tirocinio in azienda e, successivamente, con situazioni di convivenza in abitazioni esterne e indipendenti.

A questo progetto sperimentale, fortemente voluto dall’Azienda Servizi alla Persona di Ferrara (A.S.P.), partecipano anche l’Università di Ferrara, che ne monitora e valuta la qualità, e Confartigianato, che collabora promuovendo tirocini nelle imprese associate per la transizione verso l’autonomia.